Porchetta arrosto

Per farla selezioniamo suini di filiera gran suino padano. Una volta disossata si riempie di condimento: sale, pepe, teste d’aglio con tutta la camicia, manciate di rosmarino e spezie. Una volta imbottita di sapori, la porchetta viene messa in forno. La tradizione vuole che la porchetta sia arrostita nel forno a legna, ma questo metodo di cottura non assicura il rispetto delle severe norme in tema di igiene. Per questi motivi si tende ormai ad arrostire la porchetta in forno in acciaio inossidabile.
Se non si consuma subito, l'affettato di porchetta si può conservare in luogo fresco, nel suo cartoccio di carta paglia. Per mantenerne la fragranza bisogna evitare di riporla in frigorifero, o comunque di servirla appena tirata fuori dal frigo.
La cottura dura da 5 a 12 ore a secondo della mole dell’animale, e va controllata di tanto in tanto per constatare la progressiva rosolatura.
 
 

Spalla cotta di San Secondo

Questo magnifico salume tanto caro al Maestro Giuseppe Verdi viene ricavato dal quartino anteriore del maiale. La scapola del maiale viene disossata e rifilata dal grasso e dal tessuto connettivale in eccesso lasciandogli attaccata la coppa. Il blocco di carne ottenuto viene salato e leggermente speziato per poi essere insaccato in budello naturale dove gli viene conferita la classica forma, viene legato e messo a stagionare per un periodo di 30/40 giorni, poi cotto a bassa temperatura per oltre 14 ore. Questa tecnica di cottura mantiene la carne morbida e succosa.
Di per sé questo è un taglio di carne dal sapore delicato e la sua particolare morbidezza e dolcezza viene data dalla coppa, parte anatomica un po’ più grassa, grasso che appunto dona dolcezza e morbidezza all’intero salume. Si consiglia di servire il salume affettato caldo (non bollente) tagliato a mano ed accompagnato alla torta fritta o gnocco fritto.
Carne di suino pesante italiano, sale, pepe, vino, spezie, conservanti vegetali che sono quegli elementi che si possono trovare in frutta e verdura ricche di vitamina A, E e C, miele ed aromi naturali. Non contiene: glutine, lattosio, proteine o derivati del latte, polifosfati aggiunti.
 

Culatta arrosto

Salume arrosto di alta qualità ricavato dalle stesse fasce muscolari da cui si ricava il più pregiato culatello. Selezioniamo le carni solo ed esclusivamente da suini italiani allevati in Lombardia ed Emilia Romagna.
Ingredienti: carne di suino pesante italiano, sale, pepe, conservanti vegetali, aromi naturali, miele. Senza glutine, polifosfati aggiunti, lattosio e derivati del latte.
 
 

Paletta arrosto affumicata

Questo salume prende il nome dalla forma dell’osso dal quale viene ricavato. Prendiamo la spalla del maiale la disossiamo eliminiamo grasso e tessuti connettivali in eccesso lasciando a protezione della carne la cotenna. Prima della cottura la carne viene leggermente affumicata con legnetti di faggio o ginepro. Cuociamo il pezzo ottenuto a bassa temperatura per molte ore senza aggredire la carne, in modo che si mantengano il sapore ed i succhi naturali della carne.
Carne di suino pesante italiano, sale marino, pepe, vino, spezie, conservanti vegetali che sono quegli elementi che si possono trovare in frutta e verdura ricche di vitamina A, E e C, miele ed aromi naturali. Non contiene glutine, lattosio, proteine e polifosfati aggiunti.
Il sapore delicato ed il lieve profumo dell’affumicatura rendono questo prodotto unico ed inconfondibile. Consigliamo l’uso con pane leggermente tostato o con crostini di polenta.